neeon
lunedì 22, 2024

Le notizie dalle fonti

  • lunedì 22, 2024
  • Via Martiri Fosse Ardeatine, 3, Velletri
neeon
Le notizie dalle fonti
Health

Torna l’emergenza Covid. E torna l’obbligo di tampone

post-img

Mentre la maggioranza sta per allentare le misure di contrasto al virus, sul tavolo del governo torna la grana della gestione dell'epidemia

Roma – 28 dicembre 2022 _ Dopo tre anni di rigide chiusure, il governo cinese ha deciso di revocare la strategia ‘Zero Covid’ e riaprire le frontiere, consentendo a tutti di spostarsi e viaggiare all’estero. Il tutto nel pieno di una nuova ondata che sta travolgendo il paese con il rischio di provocare un nuovo disastro globale. 

Dopo l’'esplosione di casi di Covid in Cina, i primi voli dal paese che è stato la prima fonte di diffusione del contagio, sono atterrati questa mattina, carichi di possibili contagiati e di preoccupazioni per le autorità sanitarie e per il governo, che deve decidere quali precauzioni e misure adottare.

In Cina aumentano le file di malati davanti agli ospedali e anche gli obitori sono al collasso. I numeri che circolano sono allarmanti: secondo la società di ricerca Airfinity, ad oggi Fonti dalla gran Bretagna riferiscono di oltre un milione di nuovi casi e almeno 5 mila morti al giorno. E la situazione rischia di peggiorare ancora.

A Malpensa sono iniziati i controlli e i risultati hanno dimostrato la vastità del problema: quasi un passeggero su due, tra quelli arrivati nello scalo milanese dalla Cina a bordo dei primi due voli è risultato positivo al Covid. 

Stessi risultati all'aeroporto di Fiumicino. 

Il primo a muoversi è il ministro della Salute Orazio Schillaci, che ha emesso un'ordinanza che reintroduce l'obbligo di tamponi negli aeroporti per controllare i viaggiatori in arrivo dalla Cina. Con l’ordinanza il ministro ha ordinato che venga effettuato anche il sequenziamento del virus, al fine di individuare eventuali varianti. Domani Schillaci riferirà in Senato sull’evoluzione della pandemia.

Di sicuro la paura è grande e il timore è che si possa diffondere in maniera incontrollata. E da oggi anche gli Stati Uniti hanno imposto l'obbligo di test negativo per i viaggiatori in arrivo dalla Cina. Tamponi obbligatori sono stati già decisi da India, Giappone, Malesia e Taiwan. 

Si attendono a breve decisioni dal Comitato Ue per la Sicurezza Sanitaria convocato urgentemente dalla Commissione europea per valutare la situazione sanitaria.

 

Ludovico Tallarita 

Articoli correlati

Chi siamo

Dopo una pausa di riorganizzazione, riprende le pubblicazioni l’Osservatore Internazionale, fondato nel 2013, giornale di notizie dal mondo e dall’Italia.Documentazione su fatti e notizie da tutto il mondo selezionati dalla redazione, corrispondenze dall’estero.